Pistola An IX De Gendarmerie commemorativa

Modello: L331
750 €
  • Solo online
750 €
Maggiori informazioni
Nella duecentesima ricorrenza ( 1809-2009) del trattato di pace di Schönbrunn, e nella sesta tappa del progetto “Dieci anni di collezione”, la Davide Pedersoli ha riprodotto la pistola da gendarmeria modello An IX.
Come accadeva per le armi destinate alla cavalleria, essa veniva fabbricata in coppia, e fino al 1819 la manifattura imperiale di Maubeuge ne produsse 32.000 paia. Nonostante la denominazione riferita alla gendarmeria, era consuetudine fornire questa piccola arma in dotazione anche agli ufficiali di fanteria.
L’arma è in calibro 15,2 mm, con canna lunga 128 mm; la lunghezza totale è 250 mm.
Sull’impugnatura è incassata una medaglia che riproduce un esemplare coniato per celebrare la pace di Vienna: al centro la figura dell’eroe che tiene nella mano sinistra una torcia accesa e rivolta verso un cumulo di armi distrutte, mentre con la mano destra sta per deporre un ramoscello di ulivo sull’altare della pace.
L’arma è accompagnata dal proprio Certificato di Autenticità stilato su carta tipo pergamena e limitata a cinquecento esemplari 

A richiesta è disponibile il cofanetto, singolo oppure doppio, con rivestimento interno in tessuto e coperchio con pannello di vetro: un importante complemento che permetterà di esaltare il fascino dell’arma e attribuirle una indiscutibile eleganza.


Indicato per: Rievocazione StoricaRievocazione Storica
Libera Vendita
020L331152
15,2 mm

Anno Arma: 1805-1819

Carica: Avancarica

Accensione: Pietra

Allegato: Scarica esploso

Lunghezza Canna in mm: 125,00

Lunghezza canna in pollici: 4 15/16

Lunghezza Totale mm: 250,00

Lunghezza Totale pollici: 9 7/8

Peso in kg: 0,710

Peso in libbre: 1.56

Codice Palle: 036U520575

Codice Pallottiere: 034U306575

Famiglia Listino: L.331

Classificazione: NON PREV

Condizioni per il ritiro di un'arma a licenza o in Libera vendita

L’arma dovrà obbligatoriamente essere ritirata presso un’armeria convenzionata (elenco completo delle armerie) e al momento del ritiro andrà esibito il titolo (porto d’armi o nulla osta all’acquisto o documento d'identità in caso di arma in libera vendita) in originale in corso di validità; in caso di licenza di porto di fucile uso caccia, si dovrà esibire anche la quietanza di pagamento delle tasse di concessione governativa dell’anno in corso.

Nel caso in cui il titolo presentato in armeria non corrispondesse a quello caricato al momento dell'ordine o il titolo caricato risultasse falso o scaduto o sospeso oppure revocato, l'arma non potrà essere consegnata al cliente, il quale verrà rimborsato dell’importo a suo tempo corrisposto come prezzo, decurtando la somma di €100,00 (Euro 100,00) quale rimborso onnicomprensivo a copertura delle spese di spedizione (trasporto speciale per armi), spese bancarie e disbrigo pratiche autorizzatorie (autorizzazioni amministrative di pubblica sicurezza per invio e ritorno dell’arma da/presso il produttore).

Il rimborso sarà effettuato a mezzo bonifico bancario entro 3-5 giorni lavorativi dal momento in cui il prodotto oggetto della restituzione abbia raggiunto il nostro centro logistico. La restituzione dell’arma sarà effettuata dall’armeria che ne curerà il trasporto presso la nostra sede.

Condizioni per effettuare l’ordine di acquisto di un'arma a licenza. (NON IN LIBERA VENDITA)

L’ordine va effettuato se si è titolari di un porto d’armi o nulla osta all’acquisto in corso di validità; nel caso di licenza di porto di fucile uso caccia, è necessario che siano state pagate le tasse di concessione governativa per l’anno in corso. Si consiglia di non effettuare l’ordine, se il titolo (porto d’armi o nulla osta all’acquisto) non presenta almeno 30 giorni di validità.

Al momento dell'ordine, il sistema vi chiederà di caricare copia digitale del vostro titolo in un'apposita sezione. In caso di allegazione di documenti privi dei requisiti previsti dalla normativa, l’arma non verrà spedita e procederemo a rifondervi il prezzo di vendita pagato al momento dell’ordine.